Reset Password

Your search results

03.06 Serata di chiusura del festival e apertura dei confini alla Loggia Cornaro

Published on marzo 20, 2019 by wp_7847991

L’ÂME SLAVE

Rumi e San Francesco si incontrano a Mosca: un ponte tra Oriente e Occidente.

“Senza dubbio, noi russi non siamo soltanto il passaggio dalla psicologia dell’Oriente a quella dell’Occidente e viceversa, ma siamo invece un organismo integro e completo, e la prova di questo è Puškin”
Nikolaj Gumilev

Tradizionale serata di chiusura del Festival e di apertura dei confini alla Loggia Cornaro, con musica, danza e poesia.

Natasha Pirogova: letture tratte da “Imitazioni del Corano “ di Alexander Pushkin.
Letture di poesie di Rumi e Francesco d’Assisi a cura di Giancarlo Previati

Pejman Tadayon ensemble, un’alchimia di suoni, parole, immagini e coreografie ispirati alla vita e alle opere dei grandi mistici persiani Jalaluddin Rumi, Hafez e Omar Khayyam, i loro poemi cantati in lingua originale e scanditi dagli strumenti della tradizione persiana (setar, ney, tar ,oud, santur, tombak, daf).
Barbara Eramo canto
Simone Pulvano percussioni

Performance di Sorelle d’amore : il grande ritorno del progetto di integrazione e di reciproco sostegno femminile attraverso la Bellezza e la sacralità della Danza, con e per le donne del pianeta terra. Ideazione e regia Valentina Cenni.
Ogni persona che desideri a partecipare al progetto “Sorelle d’amore” può iscriversi in modo gratuito scrivendo a Sorelle d’amore e prendere parte del Laboratorio intensivo di movimento sottile con Valentina Cenni che si svolgerà presso Zoo Contenitori Culturali (partner del Festival).

Lunedì 3 giugno ore 21.00 alla Loggia Cornaro.

Contributo minimo 10 euro

Category: Festival 2019

Leave a Reply

Your email address will not be published.