Reset Password

header_image
Your search results

20 aprile Happy People: A year In The Taiga – film di Werner Herzog e Dmitry Vasyukov

Published on febbraio 4, 2018 by wp_7847991
Happy People: A year In The Taiga – film di Werner Herzog e Dmitry Vasyukov

Proiezione del film documentario cult di Werner Herzog e Dmitrij Vasyukov. Una meditazione sul mondo selvaggio, sul paesaggio incontaminato, sulla solitudine e sulla relazione dell’uomo con la natura. A fine proiezione ci saranno l’incontro e la conversazione con il regista Dmitrij Vasyukov.

20 aprile ore 19.30 Sala Petrarca del Cinema MPX in via Bonporti, 22

 

È uscito nelle sale USA il 25 gennaio 2013, dopo un giro dei festival nel 2011 (Telluride, San Francisco, Mosca, Trento, Tokyo) Happy People: A Year in the Taiga, documentario del 2010 diretto da Dmitry Vasyukov e narrato da Werner Herzog: un viaggio poetico nella vita del villaggio Bakhtia, lungo il fiume Yenisei, ghiacciato per oltre 11 mesi all’anno, nel mezzo della taiga siberiana. Una landa desolata raggiungibile solo in barca o in elicottero, senza telefoni, acqua corrente o assistenza medica.

anche se accreditato come coregista, non ha girato di persona nessuna scena, ma ha scritto la narrazione insieme al figlio Rudolph, già collaboratore per Invincibile, Rintocchi dal profondo e Il diamante bianco).

Il cacciatore lavora in compagnia dei suoi cani, che pur essendo per lui sostanzialmente animali da lavoro, sono compagni importanti, in una connessione con la natura e i suoi tempi che ha affascinato Herzog.

Ho amato questi uomini e il modo in cui amano i loro cani” racconta. “Non si può mai vedere qualcosa di meglio sui cani. Tutto quello che vedete sugli animali in città, diventa ridicolo quando osservate come si vive qui con i propri cani. Ho amato questo tipo di vita di totale autonomia, di libertà completa e totale assenza di governo, tasse, polizia, regole. Vivono con le loro norme, secondo la dignità della natura, cacciando per vivere e non per soldi“.

La collaborazione con il russo Dmitry Vasyukov è nata per caso: Herzog è capitato a Los Angeles, a casa di un amico che stava guardando del materiale video sui cacciatori siberiani, e si è innamorato di quanto stava vedendo: un altro episodio della sua “storia d’amore per luoghi remoti e avamposti selvaggi”. Per Vasyukov il film rappresenta in modo forte il contrasto tra il mondo degli abitanti del villaggio nella taiga e la “Nuova Russia“:

L’era post-sovietica ha portato notevoli cambiamenti in Russia, in tutte le sfere della nostra vita. Abbiamo acquisito qualcosa, ma alcune cose le abbiamo perso per sempre, e qualcos’altro è sull’orlo della scomparsa. Come i valori di libertà nello stile di vita dei cacciatori e pescatori della Taiga. Caccia e pesca sono stati per secoli alla base della vita per la maggior parte della popolazione in Siberia, in Estremo Oriente e in altre regioni lontane del nord. Un’attività esercitata sempre in conformità con i cicli e le leggi della natura, in modo da non disturbare la fragile armonia dell’ambiente“.

Tutte le foto di Happy People: A Year in the Taiga sono nella nostra gallery.

Altre meravigliose immagini si vedono nel teaser diffuso dallo stesso Herzog nel 2010.

Happy People: A Year in the Taiga – Official Trailer

https://youtu.be/cijkIXXiSW4

thttp://www.imdb.com/videoplayer/vi214411033

cijkIXXiSW4https://youtu.be/cijkIXXiSW4

https://youtu.be/cijkIXXiSW4

.Se rimosso, visibile anche qui

Category: Festival 2018

Leave a Reply

Your email address will not be published.